COME SI COSTRUISCE NELLA “LOGICA ETP” LA NOMENCLATURA GENERALE DEI PROCESSI DI LAVORO IN UN’ORGANIZZAZIONE PUBBLICA DI GRANDI DIMENSIONI: L’ESPERIENZA DELLA GUARDIA DI FINANZA E IL MANUALE SIRIS VERSIONE 1998 – di Giuseppe Fortuna

Apri da quiUna gestione per obiettivi non può funzionare se non si dispone di dati completamente attendibili e di elevata qualità sulle quantità di ore/persona assorbite dalle diverse tipologie di processi di lavoro. L’organizzazione si deve assolutamente dotare, perciò, di un sistema “activity based” analogo a quello che ho ideato, realizzato e implementato per la Guardia di finanza a partire dal 1995 e che il Corpo ancora oggi utilizza.

Encomio su Siris

Il momento di maggior rilievo è rappresentato dalla costruzione della “Nomenclatura generale dei codici d’impiego”. Il Manuale operativo, con le relative istruzioni, pubblicato nel 1998 può essere scaricato dai seguenti link:

1) Caratteristiche del sistema (pagine 1-18) DA QUI;

2) Caratteristiche del sistema (pagine 19-35) DA QUI;

3) Nomenclatura generale Siris pagine 36_62 Processi di lavoro codici C_F1_F2_F3_F4_F5_F6 DA QUI;

4) Nomenclatura generale Siris pagine 63_84 Processi di lavoro codici F6_F7_F8_F9_E1_E2_E3_E4 DA QUI;

5) Nomenclatura generale Siris pagine 95_130 Processi di lavoro codici NC_NF_NE_AC_AF_AE DA QUI

6) Schede mensili reparti territoriali e reparti speciali DA QUI;

7) Schede mensili reparti speciali e reparti tecnico logistici DA QUI;

8) Schede mensili reparti tecnico logistici reparti navali e reparti aerei DA QUI;

9) Schede mensili reparti aerei DA QUI.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *