ECCO I POLITICI CHE “NON” VOTERO’ ALLE PROSSIME POLITICHE E PERCHE’ SONO TERRORIZZATO PER IL FUTURO DEL “NOSTRO” PAESE. (RISPOSTA SU FACEBOOK AL SIGNOR VINCENZO CAMPO) – di Giuseppe Fortuna (7 ottobre 2014)

TUTTI UGUALI 001Riproduco la domanda che mi ha fatto poco nella mia pagina  Facebook il Signor Vincenzo Campo con riferimento al mio hashtag (si scrive così?) #SIAMOTUTTI ROMANISTI e la risposta che gli ho appena dato.

 

Da https://www.facebook.com/giuseppe.fortuna.182

Vincenzo Campo: Immagino che hai votato pd….per cambiare

Giuseppe Fortuna: Nelle ultime politiche ho votato PD, alle penultime primarie del PD non sono andato a votare perché nessuno dei quattro (Renzi compreso) mi aveva convinto, alle ultime primarie ho fatto due ore e mezzo di fila per votare Renzi.

Alle prossime politiche NON VOTERO’ UN PARTITO, ma il leader politico che mi convincerà di più o mi farà meno schifo (e non è detto che sarà Renzi).

I partiti SONO TUTTI ALLO SBANDO, compreso il Movimento 5 Stelle. E speriamo che rinascano al più presto ma stavolta in modo del tutto trasparente e del tutto corretto perché ancora oggi SENZA DI LORO NON C’E’ DEMOCRAZIA.

Storace e Bertinotti (coi loro chachemir), Santanché e Vendola, Meloni e Fassina, Salvini e Boldrini in questo momento mi sembrano tutti LA MEDESIMA PERSONA.

Spero in Renzi perché è stato finalmente capace di “trombare” Veltroni, D’Alema ed Enrico Letta. Ma è in affanno perché circondato da gente di scarsissima qualità.

Come di scarsissima qualità politica è il ministro della ROBERTA PINOTTI, voltagabbana professionista sul tema delicatissimo per la tenuta del paese dei diritti dei militari e della democrazia all’interno delle Forze Armate (vedi il disposto, mai applicato in settant’anni, dell’articolo 52, comma 2, della Costituzione).

Una ministra che è bene Renzi faccia tornare al più presto a fare la professoressa in quel di Genova.

E’ vero che ho paura. Di più: ho un vero e proprio terrore, per il futuro nostro e dei nostri figli. Se non ci rimbocchiamo le maniche, tutti, in ciascun territorio, in modo attivo, positivo e propositivo, tutti noi che abbiamo idee e voglia di fare, e di farlo con entusiasmo, con energia e col sorriso, sarà semplicemente il disastro.

Non lasciamo che ipocriti, inetti e delinquenti, che non sono poi così tanti, ma sono distribuiti un po’ dovunque ai vertici di ogni ambiente pubblico (e di quello che una volta si chiamava “parastato”) finiscano di rovinare questo nostro splendido paese.

 

GIUSEPPE FORTUNA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *